Home | Bambini | Alimentazione | Ricetta delle madeleine

Ricetta delle madeleine

Ungere la teglia specifica per le madeleine con una noce di burro, perché no? e a cottura ultimata spolverizzarle con lo zucchero a velo
Un classico della pasticceria francese entrata a buon diritto nelle cucine di tutto il mondo. Le madeleine sono soffici, dolci, buone e anche molto facili da realizzare. Ce ne sono varie versioni, al cioccolato, intinte nel cioccolato fuso ecc. Qui ho proposto la versione base che già da sola, riscuote un gran successo! Indispensabile lo stampo apposito con le formine che ricordano una conchiglia. Ce ne sono in metallo, come quello che ho utilizzato, oppure in silicone. Importantissimo rispettare i tempi di cottura e le temperature indicate.
Stampo madeleine
Il tipico stampo per madeleine, a forma di conchiglia

INGREDIENTI per circa 30 madeleine

125 grammi di farina 00

135 grammi di zucchero semolato

125 grammi di burro fuso

4 uova

1 cucchiaino di lievito in polvere

la scorza di un limone o di un’arancia non trattati

zucchero a velo per decorare

Madeleine
Le madeleine, appena estratte dal forno, si lasciano raffreddare

 

PREPARAZIONE

Iniziare con gli ingredienti secchi unendo il lievito alla farina e suddividendolo in tre parti. In un’altra ciotola montare le uova intere con lo zucchero, aggiungere la scorza grattugiata, quindi amalgamare con 1/3 di farina. Mescolare, aggiungere il 2/3 e solo con l’ultima parte della farina unire anche il burro fuso.

Lasciar raffreddare fino a che il burro non si sarà un po’ indurito e con lui l’impasto divenuto più solido.

Lo zucchero a velo sulle madeleine
Una spruzzata di zucchero a velo sulle madeleine

Scaldare il forno a 230°. Ungere o meglio, far ungere ai vostri bambini, lo stampo, infarinarlo e disporre in ogni incavo un cucchiaio, non di più, di impasto, circa 2/3. In forno la crema si distenderà e si gonfierà grazie al lievito, quindi non eccedere è meglio.

Cuocere le madeleine per 5′, ridurre il calore a 200° e continuare la cottura fino a quando non assumono un bel colore dorato, circa 5-7 minuti.

Metterle sulla gratella a raffreddare ed eventualmente cospargerle di zucchero a velo.

Curiosità si dice che le madeleine siano chiamate così in onore di Madeleine Paulmier, una pasticciera francese del XIX secolo.

 

 

Guarda anche

Tortellini in brodo

Tortellini in brodo di Modena

La vera ricetta dei tortellini di Modena! Un piatto famosissimo che ha reso celebre l’Emilia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro − uno =