Home | Idee | Itinerari ed eventi | A Bologna ha riaperto il Mercato di Mezzo

A Bologna ha riaperto il Mercato di Mezzo

280_mercato_di_mezzo

740 metri quadrati riconsegnati ai bolognesi nello storico spazio del Quadrilatero, tra le Due Torri e Piazza Maggiore.

A Bologna, sino a pochi mesi fa, lo spazio tra via Clavature, via Pescherie vecchie e via Drapperie era finito un po’ allo sbando.
La fauna che vi si aggirava non era delle più raccomandabili e per questo vi si girava spesso al largo.

Da pochi giorni invece lo Storico Mercato di Mezzo ha riaperto grazie a una importante operazione immobiliare di Coop Adriatica che riconsegna ai bolognesi il luogo dove fare la spesa in centro, quella cosiddetta “di quartiere”. Presenti all’inaugurazione molte personalità della città: Romano Prodi, il sindaco Merola, il presidente di Virtus Pallacanestro Renato Villalta e molti altri.

740 metri quadrati che torneranno a far sembrare Bologna un po’ come Londra con il suo Covent Gardern o come Barcellona e la sua Boqueria.

Nove i punti vendita che rappresentano le eccellenze enogastronomiche del territorio e non: la carne di Zivieri, i gelati e i prodotti del noto pasticcere Gino Fabbri che con Granarolo ha aperto La Centrale del Gusto, il pane e gli zuccherini montanari del Forno Calzolari, la birra artigianale Baladin, i vini dell’Enoteca Regionale, il Consorzio Agribologna per frullati, macedonie e centrifugati freschi e infine Eataly che al piano sopra ha aperto la pizzeria con pizze fatto con la farina del Mulino Marino.

Il Mercato di Mezzo di Bologna è aperto tutti i giorni dalle 8 alle 24.

Mappa e scheda

Guarda anche

Bis di dolci e laboratorio di cucina, a Modena

Il tour gastronomico che sta attraversando lo stivale torna in Emilia Romagna con una tappa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 − dodici =