Home | Bambini | Alimentazione | Cibo sano e scuole primarie

Cibo sano e scuole primarie

Avviso ai marchigiani (e non solo…)! “C’era una foglia”, è un progetto-concorso giunto alla 12esima edizione che vede protagonisti gli alunni delle scuole primarie e le loro insegnanti.

Un’iniziativa a carattere regionale, ma esportabile in qualsiasi regione italiana, nata per creare una rete tra istituzioni, amministrazioni, scuole ed aziende del territorio per un progetto educativo e solidale. L’idea è di stimolare i bambini a pensare “liberamente” e imparare a concepire uno stile di vita sano ed ecologico.

Gli alunni delle scuola marchigiane partecipano ogni anno al concorso
Gli alunni delle scuola marchigiane partecipano ogni anno al concorso C’era una Foglia

Per il 2014 il tema, incentrato sull’alimentazione come energia per la vita, s’intitola Una fiaba dedicata al cibo.

Le scuole primarie partecipano a un concorso preparando un testo, una fiaba, una storia o una poesia dedicato al cibo inteso come energia della vita. Le opere saranno raccolte e selezionate da una giuria di esperti e pubblicati in un libro illustrato da professionisti.

Il bando di concorso è scaricabile dal sito www.spazioambiente.org

Dall’anno scolastico 2002-2003 quando questo progetto è stato avviato ad oggi, sono stati coinvolti oltre 7000 alunni di 161 istituti e scuole primarie marchigiane. In tutto 540 lavori tra storie, fiabe e poesie, tutti pubblicati sul sito www.spazioambiente.org.

I fondi raccolti con la vendita ad offerta del libro, come per le precedenti edizioni, vengono destinati a un progetto di solidarietà internazionale. Per il 2014-2015 il progetto riguarda  il “Centro di accoglienza WOLISSO”, che in una cittadina vicino ad Addis Abeba, attualmente ospita circa ottocento bambini che grazie a questo sostegno possono frequentare la scuola materna e primaria.

Una bella idea da copiare!

 

Guarda anche

Bis di dolci e laboratorio di cucina, a Modena

Il tour gastronomico che sta attraversando lo stivale torna in Emilia Romagna con una tappa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro − 1 =