Home | Bevande | Acqua calda e limone… il toccasana della nostra colazione

Acqua calda e limone… il toccasana della nostra colazione

Acqua calda limone miele prima di colazione

Da qualche mese ho adottato questa abitudine di bere un bicchiere di acqua calda, mezzo limone spremuto e mezzo cucchiaino di miele.
Avevo letto in rete che faceva bene ed avendo iniziato un piccolo percorso di “cura di me stessa della mezza età” :), mi son detta che anche questo poteva far parte del mio cammino.
Ho cercato un po’ sul web per approfondire l’argomento e ho trovato una marea di articoli, consigli, informazioni. Ho scelto di proporvi questo articolo che segue.

Un’efficace azione alcalinizzante del sangue: gli acidi del limone, soprattutto l’acido citrico, sono metabolizzati con una reazione di ossidazione che dà origine alla formazione di sali, soprattutto carbonati e bicarbonati di calcio e potassio che danno nel sangue una reazione alcalina. Molti studi hanno dimostrato che l’acidità dell’organismo predispone all’insorgenza di tumori.
L’ottimo apporto di vitamina C, un efficace antiossidante che protegge le cellule dai danni dei radicali liberi e favorisce la sintesi e stabilizzazione del collagene. Quest’ultimo è la proteina principale del tessuto connettivo che fornisce supporto strutturale e metabolico a pelle, vasi sanguigni, ossa e tanti altri tessuti.

Il limone, grazie al suo particolare fitocomplesso, ha un’efficace azione digestiva, carminativa e colagoga, in altre parole favorisce l’eliminazione e contrasta la formazione dei gas intestinali e stimola la produzione della bile.
Il limone è naturalmente diuretico e detossinante grazie alla ricca concentrazione di potassio e al trascurabile apporto di sodio.
Per finire, questo agrume favorisce la sana idratazione dei tessuti che si traduce in una maggiore resistenza alla fatica, una più efficace eliminazione delle tossine e un evidente miglioramento della pelle in termini di luminosità e pulizia. Chiaramente a mantenere lo stato di idratazione contribuisce anche l’acqua nella quale si diluisce il succo.

Questi vantaggi sono chiaramente correlati a quanto il limone contiene e apporta naturalmente. L’utilizzo di acqua tiepida è solo un’opportunità di favorire l’assunzione dell’agrume: da solo potrebbe risultare meno gradevole. Tutti i vantaggi elencati sarebbero mantenuti anche utilizzando acqua fredda ma è altresì vero che sarebbe meno gradevole da bere e che in alcuni casi potrebbe anche causare una fastidiosa costipazione. Certamente, invece, l’acqua non dovrà mai essere bollente perché la vitamina C è termolabile. Volendo non perdere proprio nulla dei vantaggi del limone, un buon accorgimento è quello di mangiarne anche la scorza, perché è ricca di flavonoidi, potenti antiossidanti.

Abbiamo trovato online tantissimi articoli a proposito di questo argomento, ne abbiamo scelto uno chiaro ed esaustivo da pubblicare sul nostro blog, la fonte è questa: AGroDolce

Se vuoi approfondire puoi leggere quest’altro articolo: La ForzaDellaNatura’s Blog

Oppure guardare la nostra ricerca su Google

Guarda anche

Bis di dolci e laboratorio di cucina, a Modena

Il tour gastronomico che sta attraversando lo stivale torna in Emilia Romagna con una tappa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × due =