Home | Bambini | Alimentazione | Pasta e fagioli freschi

Pasta e fagioli freschi

Fate sgranare i fagioli ai vostri piccoli! Loro si divertiranno, ma soprattutto vi daranno una mano nella preparazione, accelerando di molto i tempi di preparazione!
Ci sono tante ricette per fare un buon minestrone di fagioli freschi. Qui vi propongo la versione che da sempre si fa a casa nostra che oltre al sapore ha di bello (e buono) il fatto che richiede pochissimi ingredienti e quindi si “mette su” in poco tempo. Poi però si lascia bollire anche tre ore! Profumato e inebriante! Ottimo come sostituto della carne grazie alle preziose proteine che contengono i legumi. Il consiglio in più è di consumare il minestrone non troppo bollente, per esaltarne il sapore. Per la cronaca, il minestrone di fagioli è anche un piatto economico, meglio tenerne conto, vero?

Pasta e fagioli freschi

 

 

INGREDIENTI per 4 persone circa

1 kg di fagioli borlotti freschi, una volta sgranati si dimezzeranno

3 cucchiai di olio extravergine di oliva

prezzemolo, una manciata

2 spicchi d’aglio

1 scalogno

1/2 dado vegetale

1 pezzetto di burro

sale fine

acqua fredda e, se necessario, acqua calda per allungare il brodo durante la cottura

150 grammi di maltagliati

Parmigiano Reggiano doc

Fagioli borlotti

PREPARAZIONE

Sgranare i fagioli insieme ai bambini… In una pentola antiaderente rosolare gli agli, lo scalogno e il prezzemolo tritati. Versare i fagioli nella pentola, mescolare con cura, aggiungere abbondante acqua fredda in modo da coprire i fagioli. Aggiungere il mezzo dado vegetale, il pezzetto di burro, salare e coprire col coperchio. Tutto qua. Mettere il timer e ogni tanto, durante le 3 ore circa di cottura, mescolare il tutto, avendo cura di aggiungere qualche mestolo di acqua calda, casomai il minestrone tendesse ad asciugarsi. Assaggiare via via e nel caso ci fosse bisogno aggiustare di sale.

Di solito si prepara la sera per il giorno successivo, in modo che insaporisca. Se è abbastanza brodoso, al momento del bollore aggiungere una manciata di maltagliati che in 5 minuti cuociono. Aggiungere il Parmigiano e gustare. Nel caso invece il minestrone sia rimasto abbastanza asciutto e qualche volta capita, cuocere a parte i maltagliati in un po’ di acqua salata, aggiungendoli solo dopo alla minestra calda. Facile vero? Eppure è tanto, tanto buono!

Guarda anche

La tracciatura del latte è finalmente realtà

La tracciatura del latte. Sembra un po’ eccessivo definirlo così ma è davvero ‘un passo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tredici + 13 =