Home | Bambini | Alimentazione | Ravioli di carne

Ravioli di carne

Fate ammollare la mollica del pane nel latte e dopo un po’ fatela strizzare ai vostri bambini, possibilmente senza troppi sgocciolamenti!
Un classico della cucina italiana, emiliana, romagnola, ma anche lombarda se, per esempio, penso agli “agnolotti”. Paese che vai… raviolo o tortello che trovi! Cambiano i ripieni, cambiano le forme, ma la bontà è sempre eccellente! Ah dimenticavo… è una ricetta per esperte!!!

Zuppiera di ravioli di carne
Ravioli di carne

INGREDIENTI per 4,5  persone

Per la pastella:
400 g. di farina fine per pastella
4 uova per pasta, quelle grandi con tanto albume
1 pizzico di sale

Ripieno di carne

Per il ripieno:
140 gr. di lonza di maiale
140 gr. di mortadella
140 gr. di prosciutto crudo
1 uovo
50 gr. di mollica di pane fresca
100 ml. di latte intero
100 gr. di parmigiano grattugiato
1 cucchiaio d’olio extra vergine di oliva
1 pizzico di noce moscata
1 pizzico di sale

burro e Parmigiano Reggiano dop per condire

Ravioli ad asciugare

PREPARAZIONE

Preparare innanzi tutto il ripieno: tagliare la lonza a striscioline, rosolarla per circa tre minuti a fuoco medio in una padella con l’olio e farla raffreddare.

Versare nel mixer la mortadella ed il prosciutto precedentemente tagliati a pezzetti, unire la lonza, l’uovo e sminuzzare fino ad ottenere un composto non troppo fine; aggiungere il parmigiano, che più abbonda, meglio è, la mollica di pane ammorbidita nel latte e strizzata. Insaporire il tutto con una grattata di noce moscata e il sale; frullare nuovamente gli ingredienti per qualche istante, fino ad ottenere un composto omogeneo.

Veniamo alla pasta!

Impastare sul piano da lavoro la farina con le uova, seguendo il procedimento classico per la preparazione della pasta all’uovo. Io di solito la preparo la sera prima e la stendo l’indomani. A breve pubblicherò sul sito il procedimento che seguo io per fare la pastella, imparato direttamente da mia suocera! Dividere la pasta in due parti uguali e, stendendola a mano con il matterello o con lo sfoglia pasta, ricavare due sfoglie piuttosto sottili.

Ravioli di carne conditi col burro

Disporre su una delle sfoglie delle pallottoline di ripieno della grossezza di una noce, ben allineate, alla distanza di un paio di dita una dall’altra.

Ricoprire con l’altra sfoglia e, premendo con le dita intorno intorno alle palline di ripieno, fare in modo che le due sfoglie si attacchino perfettamente (utilizzando le sfoglie appena fatte, senza dar loro il tempo di asciugarsi, i ravioli si chiudono benissimo con la semplice pressione delle dita. Se la pasta fosse troppo asciutta, bisogna inumidire gli spazi tra una porzione d’impasto e l’altra con un po’ d’uovo sbattuto.

Con la rotella dentellata dividere i ravioli in modo che risultino tanti quadratini di tre dita di lato.

Cuocere i ravioli cinque minuti in abbondante acqua salata (nella quale si aggiungerà un cucchiaio d’olio per evitare che la pasta si attacchi); scolarli delicatamente con un mestolo forato e condirli con burro fuso e abbondante Parmigiano.

Sono buonissimi e un ottimo piatto unico, che comprende pasta e carne! Veramente gustosi!

Guarda anche

Risotto con rapa rossa e Roquefort

Il colore irresistibile di questo risotto con rapa rossa ricorda quello del corallo… …ma non …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 − 3 =