Home | Bambini | Alimentazione | Pasta, pomodori e scamorza

Pasta, pomodori e scamorza

Se i bambini sono abbastanza grandicelli possono collaborare tagliando a spicchi i pomodori S. Marzano. Altrimenti fate loro condire la teglia pronta con i pomodori già tagliati con sale, origano e olio!
Ho sentito parlare di questa ricetta semplicissima e subito ho deciso di provarla personalizzandola. Una pasta molto semplice, molto “mediterranea” e adatta a qualsiasi palato visto che è veramente “basic”. In compenso è gustosa, sana e molto gradevole!

Pasta, pomodori e scamorza
Pasta, pomodori San Marzano e scamorza

INGREDIENTI

Una decina di pomodori San Marzano, meglio se abbastanza maturi

olio extravergine di oliva

sale

peperoncino se gradite

aglio in polvere oppure un paio di spicchi d’aglio interi

origano in abbondanza

1 scamorza bianca o affumicata a seconda del gusto personale, io in casa avevo quella bianca, che forse per i bambini è più adatta

350 grammi di pasta di semola, maccheroni, mezze maniche, penne, insomma quella che preferite!

Pomodori San Marzano freschi
Pomodori San Marzano freschi

PREPARAZIONE

Accendere il forno ventilato a 230°. Lavare e tagliare i pomodori a spicchi, 3, 4 a seconda della grandezza del pomodoro. Disporli sulla placca del forno foderata con carta ad hoc. Salarli, mettere un pizzico di peperoncino se amate il genere, un po’ di aglio in polvere per insaporire, abbondante origano e un filo d’olio evo.

Infornare e cuocere per circa 20′, finché i pomodori saranno morbidi e iniziano a bruciacchiarsi. Nel frattempo far bollire l’acqua, salarla e cuocere la pasta, scolarla al dente. In una ciotola abbastanza grande unire la pasta e i pomodori, aggiungendo anche l’olio rimasto sulla teglia dove sono stati cotti i pomodori. Mescolare con cura. Affettare sottilmente alcune fette di scamorza, aggiungerla alla zuppiera e mescolare.

Pomodori conditi con olio e origano
I pomodori tagliati a spicchi e conditi prima di entrare in forno

Servire la pasta a temperatura ambiente. Io l’ho lasciata mezz’ora nel forno spento, già raffreddato, in modo che la scamorza si sciolga un po’ e si amalgami perbene. Semplice e buonissima!

La teglia di San Marzano

Guarda anche

Risotto con rapa rossa e Roquefort

Il colore irresistibile di questo risotto con rapa rossa ricorda quello del corallo… …ma non …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

11 − 3 =